xiaomi m365 pro skate-urban.com

Xiaomi M365 PRO: Analisi Profundo y Ofertas 2020

Xiaomi è un nome che normalmente assocerei agli smartphone, ma grazie al successo dello monopattino elettrico M365, è ormai un nome altrettanto importante nel mondo degli monopattini elettrici. L’M365 Pro è il successore del popolarissimo M365 e anche se è più costoso, vale la pena di pagarlo di più. È facile da usare come l’originale, ma ha anche un motore più lungo e una maggiore durata della batteria tra i suoi nuovi punti, il che lo rende uno monopattino elettrico migliore sotto quasi tutti gli aspetti importanti. Lo Xiaomi Mijia M365 Pro è pubblicizzato come uno dei migliori monopattini elettrici mai creati. Qui potete anche vedere l’ultimo modello Xiaomi: Xiaomi Mijia Electric Scooter 1S

Xiaomi M365 Pro è un miglioramento rispetto al suo predecessore: le specifiche.

Xiaomi M365 vs Xiaomi M365 PRO. Confronto.

Xiaomi M365 Pro review: tutto quello che c’è da sapere.

Oltre al motore e alla batteria, sono stati apportati altri miglioramenti, tra cui l’aggiunta di una modalità sportiva e di un display a LED che consente di controllare a colpo d’occhio la velocità, lo stile di guida e altre informazioni vitali. Va inoltre notato che l’M365 Pro non risente del fallimento che ha portato al ritiro di migliaia di monopattino M365 a metà del 2019. monopattino xiaomi m365 pro Tuttavia, essendo un veicolo a motore, l’M365 Pro ha lo stesso status legale di qualsiasi altro monopattino elettrico. In altre parole, attualmente è illegale utilizzarlo su strade e marciapiedi, ed è considerato uno monopattini elettrico di tipo B. Comprensibilmente, questo impedisce a molte persone di comprarne uno, ma molti non si scoraggiano. Gli monopattini elettronici stanno diventando sempre più comuni nelle città di tutta la Francia, soprattutto nelle grandi città come Parigi, Marsiglia e Lione. Lo monopattino Xiaomi Mi M365 PRO è uno scooter solido e di qualità con buoni materiali. Il suo peso di 12,5 kg, senza essere il più leggero della sua categoria, lo rende moderatamente comodo da trasportare. In questo senso, la Xiaomi Pro riproduce il design e i materiali della precedente, ma aggiungendo qualche chilo in più come risultato diretto di aggiunte come la batteria e lo schermo. È dotato di luci a LED, il suo manubrio non è ancora regolabile in altezza (peccato) e come nel modello precedente, il freno è sulla leva sinistra e l’acceleratore sulla destra, stessa configurazione. La principale novità estetica: l’integrazione di uno schermo. L’abbiamo provato ed è un progetto eccellente. Prima, nello Xiaomi M365, c’era un pulsante più quattro indicatori a LED per accendere lo monopattino elettrico e controllare la batteria, ora c’è un pannello a LED che offre fino a sei diversi tipi di display, un’interfaccia che permetterà agli utenti del veicolo di avere a disposizione maggiori dettagli, sia dallo schermo che dall’applicazione installata sul cellulare, dettagli come la velocità o alcune interessanti statistiche di guida.

Montaggio e progettazione.

Lo monopattini elettrico Xiaomi M365 Pro è veloce e facile da montare. Basta inserire il manubrio nel tubo di testa e utilizzare i quattro bulloni in dotazione e la chiave a brugola per fissarlo in posizione. Nella scatola troverete anche un caricabatterie, un adattatore per la pompa della bicicletta, un manuale d’uso e due ruote di scorta. m365-pro Una volta assemblato, l’M365 Pro non è radicalmente diverso dall’originale Xiaomi M365, in quanto utilizza una finitura essenzialmente nera opaca con tocchi di rosso sull’alloggiamento del cavo del freno e sulla ruota anteriore. La differenza principale dal punto di vista del design è che l’M365 Pro ha una piattaforma più lunga di 50 mm che offre più spazio per muovere i piedi su distanze maggiori. Con 990 mm, il suo manubrio è anche 40 mm più alto, il che lo rende più adatto agli utenti alti. Per caricare l’M365 Pro, è sufficiente collegare il caricabatterie in dotazione alla sua porta di ricarica, che si trova sotto un piccolo sportellino rosso accanto alla ruota anteriore. Una lunga pressione sul pulsante di accensione al centro del manubrio accende lo monopattino e attiva il display, che mostra, tra le altre cose, lo stato della batteria e la modalità di guida. Per accelerare, c’è un acceleratore sotto il manubrio destro, mentre la frenata viene attivata con la leva sinistra. Comodamente, c’è anche una campana, che si ripiega come un chiavistello per bloccare lo scooter nello stato piegato. In posizione eretta, l’M365 Pro è facile da spingere, ma grazie al suo considerevole peso di 14 kg, non vorrai sollevarlo a lungo.

Funzioni avanzate e controllo APP.

Oltre ad accendere lo monopattino elettrico, il pulsante di accensione situato sotto il display ha altre due funzioni. Premendolo una volta si accende e si spegne il faro. Questa luce è abbastanza forte da illuminare solo pochi metri di strada davanti a voi, ma è fondamentale che gli altri veicoli vi vedano, soprattutto in condizioni di scarsa illuminazione. caratteristiche dell'app m365 pro L’altra funzione è quella di cambiare il proprio stile di guida. Lo scooter passa in modalità Eco, che ha una velocità massima di 15 km/h, ma premendo due volte il pulsante di accensione, passa alla modalità Drive e torna alla modalità Sport. Queste hanno velocità massime rispettivamente di 20 km/h e 25 km/h. Xiaomi M365 Pro non ha bisogno dell’applicazione per smartphone per funzionare, ma due delle caratteristiche uniche dello scooter possono essere attivate solo dopo che lo scooter è stato collegato al telefono via Bluetooth. Il primo di questi, il cruise control, mantiene automaticamente una velocità costante quando rileva che si sta guidando alla stessa velocità per un periodo di tempo prolungato. Questa è una bella aggiunta per i lunghi viaggi, in quanto si può togliere il pollice dall’acceleratore. L’altra caratteristica è il “blocco motore”. Questo permette di bloccare il motore dello monopattino quando è collegato al telefono. Quando è bloccato, non è possibile spingere lo monopattino o addirittura spegnerlo. Nel caso in cui qualcuno ci provi, lo monopattino emetterà un segnale acustico, un utile deterrente al furto (ma non impedirà a un ladro di gettarti nel retro di un furgone e di decollare con te). L’applicazione mobile offre anche la possibilità di attivare il fanale posteriore dello scooter (che lampeggia quando si frena di serie) e di impostare la quantità di frenata rigenerativa applicata, che è impostata su Alta per impostazione predefinita. Inoltre, contiene molte informazioni utili, tra cui la temperatura della batteria dello monopattini, il livello della batteria, il chilometraggio totale e il chilometraggio stimato rimanente, tra gli altri dettagli.

Comfort e prestazioni.

Dopo aver avviato lo scooter, è necessario avviare Xiaomi M365 Pro una o due volte fino a raggiungere la sua velocità di funzionamento, quindi premere delicatamente l’acceleratore sotto l’impugnatura destra per utilizzare il suo motore da 300W. Una volta acquisita la padronanza, l’accelerazione è rapida e fluida, soprattutto in modalità sport. La Xiaomi M365 Pro ha gli stessi pneumatici da 8,5 pollici del suo predecessore, che consentono un certo smorzamento ma nessuna sospensione, quindi noterete rapidamente le superfici meno lisce su cui pattinerete. Detto questo, abbiamo scoperto che lo scooter maneggia bene su asfalto e cemento; la sua rigidità lo rende uno scooter per una guida stabile e sicura. L’avvertenza principale è che le piccole ruote e il manubrio stretto rendono la corsa molto instabile se si deve togliere una mano dal manubrio. Non solo questo rende difficile cambiare modalità di guida, ma sarà anche difficile dire agli altri utenti della strada o ai rimorchiatori se si vuole girare a sinistra o a destra senza rischiare la propria sicurezza. Per quanto riguarda l’arresto, i freni a disco da 120 mm della M365 Pro hanno funzionato bene e ci hanno permesso di passare da una velocità massima di 25 km/h in circa tre secondi. Lo scooter è dotato anche di una frenata rigenerativa, che mette il motore in retromarcia quando tocca leggermente la leva del freno e restituisce lentamente la potenza al motore quando si ferma gradualmente. Tuttavia, è necessario fare attenzione a non sbandare se la superficie su cui si guida è liscia o bagnata, in quanto le ruote dello scooter sono scivolose. In effetti, è una buona idea partire in modalità Eco più fluida fino a quando non si sono padroneggiate le basi dell’accelerazione, dell’arresto e delle curve strette. Avere tre diverse modalità di guida fa una grande differenza quando si tratta di trovare il giusto equilibrio tra velocità e prestazioni della batteria. Si noti anche che la batteria da 36V 12,8Ah 36V impiega circa 8,5 ore per ricaricarsi completamente, quindi se si vuole trascorrere un’intera giornata con essa, è meglio tenerla in modalità Eco in modo che non si esaurisca completamente in fretta.

Prezzo e concorrenza.

Il principale concorrente di questo Xiaomi, sono i nuovi Cecotec Bongo Serie A, che hanno caratteristiche simili e molti di loro sono un po’ più economici di questo Xiaomi Pro. L’M365 Pro non è ancora disponibile in molti luoghi, ma è già in vendita in Amazon. Il suo prezzo si aggira intorno ai 400 euro, e sicuramente scenderà con il passare delle settimane. Comunque, questo monopattino a questo prezzo è un affare. Un altro concorrente immediato allo stesso prezzo è lo monopattino elettrico Ninebot ES2 Segway. Mentre entrambi gli monopattini elettrici hanno una velocità massima di 25 km/h, lo Xiaomi ha un’autonomia molto più lunga di 45 km grazie alla sua batteria più grande da 36V, rispetto ai 30 km del Segway. L’M365 Pro ha anche uno schermo più grande, che offre più informazioni a colpo d’occhio, e una migliore qualità costruttiva, anche se è più pesante. Si potrebbe anche dire di avere un concorrente del marchio SmartGyro, lo SMARTGYRO Xtreme, che è prezioso per le sue caratteristiche. Infine, avremmo gli monopattino Segway Ninebot Max G30 come ultimi concorrenti di questo grande Xiaomi.

Giudizio finale: il miglior monopattino elettrico senza dubbio.

Sia che intendiate usarlo per il tempo libero o come mezzo di trasporto, non c’è dubbio che l’M365 Pro sia migliore del suo già popolare predecessore. Il suo motore più potente lo rende più adatto alla guida in montagna e la sua batteria più grande permette di utilizzarlo maggiormente ad ogni carica. È un po’ pesante per i nostri gusti e naturalmente, prima ancora di prendere in considerazione l’acquisto, è necessario ricordare le diverse regole del traffico. Non dimenticate inoltre che il nostro sito web offre un variegato assortimento di ricambi per l’M365 PRO.    

Lascia un commento